Cookie

SCUOLA PRATICA VALDIBELLA

Ultimato il calendario 2022/2023 della Scuola pratica di agro-ecologia Valdibella che, a cadenza mensile e fino al prossimo maggio vedrà appuntamenti formativi per giovani e neofiti agricoltori ma anche per professionisti che non vogliono rinunciare al co

Venerdì 29 Luglio 2022

Scuola pratica di agroecologia Valdibella

COMUNICATO STAMPA

Scuola pratica di agroecologia Valdibella

Ultimato il calendario 2022/2023 della Scuola pratica di agro-ecologia Valdibella che, a cadenza mensile e fino al prossimo maggio vedrà appuntamenti formativi per giovani e neofiti agricoltori ma anche per professionisti che non vogliono rinunciare al confronto e allo scambio di saperi.

La programmazione prevede tre tipologie di incontri:

  1. un corso base di conversione all’agro-ecologia, della durata di tre giorni che prevede, tra le altre, l’inizio di una programmazione pluriannuale in chiave agro ecologica in una azienda pilota;
  2. delle giornate formative con focus circoscritti su alcuni aspetti specifici (come per esempio le potature di specifiche colture, l’identificazione degli insetti e il controllo biologico delle colture).
  3. e infine delle giornate dedicate al consumatore, soggetto che chiude a pieno titolo il processo agricolo.

 

Ogni incontro prevede una parte di didattica in aula, con proiezione di slide, video e documenti di analisi e una parte in campo per sviluppare l’aspetto pratico del corso proposto.

“Obiettivo formativo essenziale sarà anche quello di dare spazio proprio all’aspetto ecologico dell’agricoltura, incluse le interazioni tra gli organismi, l’importanza della biodiversità sopra e sotto suolo e dei servizi ecosistemici necessari alla sopravvivenza della coltivazione e degli agricoltori, unendo conoscenze tradizionali tramandate da secoli con recenti evidenze scientifiche – esordisce Rafael Bueno, ecologo, dottore di ricerca per l’Università di Palermo e direttore scientifico della Scuola –”. “Conoscenze che spesso non si incrociano e non trovano spazio nella diffusione pubblica e tantomeno nelle prassi e metodi imposti dell’agricoltura industriale – continua Bueno – se non come limitate campagne di sensibilizzazione per un cambiamento in atto sempre più urgente”.

 

La Scuola pratica di agro-ecologia perciò si propone come supporto a un’agricoltura di base e un ampio spazio sarà dedicato anche all’apprendimento delle tecniche di gestione delle colture con giornate di esperienza pratica in campo. La Scuola proporrà una programmazione annuale, cadenzata rispetto ai cicli biologici delle piante.

 

 

Calendario

il calendario può subire variazioni e slittamenti. È necessario perciò rimanere aggiornati sui canali della cooperativa Valdibella (iscrizione alla newsletter, social) per avere conferma delle date che interessano

2022

Sabato 22 ottobre

workshop Agroecology Europe

Sovranità dei semi: solo un sogno?

a cura di Agroecology Europe, in collaborazione con Scuola pratica di agroecologia Valdibella, Schola Campesina, Aterraterra

Tra i più discussi e controversi problemi dell'agricoltura moderna vi è l'approvvigionamento dei semi e il fatto che i produttori non possono produrre le proprie sementi, dovendo dipendere da multinazionali. In questa giornata discuteremo una domanda semplice ma dalla risposta non altrettanto lineare: come ottenere un'agricoltura libera da brevetti?

 

sabato 12 novembre

Gestione ecologica e potatura delle principali colture mediterranee: l’ulivo

a cura di Pippo Cicero

La potatura degli alberi da frutto è una fase importantissima, un’operazione che richiede energia e saper fare, e da cui dipende la resa della coltura. I fattori in gioco sono diversi: il benessere della pianta, la sua produttività, la modalità di raccolta dei frutti, la gestione delle ramaglie, e infine, la disponibilità di risorse ed energie da parte di chi gestisce. Nella giornata formativa apprenderemo alcuni aspetti teorici e pratici della gestione ecologica di un uliveto, basati sulle esperienze di chi lo coltiva e di evidenze scientifiche, considerando tutti gli elementi che giocano un preciso ruolo – in un’ottica ecosistemica – nella produttività della coltura.

 

sabato 10 dicembre

Rigenerazione del suolo

a cura di Matteo Mancini, Deafal

L'Agricoltura Organica e Rigenerativa (AOR) è un approccio scientifico e locale basato sul ripristino della fertilità dei suoli. Il corso farà una panoramica esaustiva delle tecniche a disposizione delle aziende, partendo dall'importanza e dal funzionamento del suolo, per poi arrivare a esempi concreti riguardanti l'aumento della fertilità, la gestione dell'acqua e la preparazione di concimi e ammendanti.

 

2023

sabato 15 gennaio

Gestione ecologica e potatura delle principali colture mediterranee: la vite

 

sabato 11 febbraio

Fitodepurazione delle acque

a cura di Danilo Colomela e Simona Trecarichi

 

sabato 4 marzo 2023

Seminare il futuro, semina collettiva

Più che una lezione una festa, la festa dell’agricoltura così come la intendiamo noi. L’iniziativa, nata in Svizzera nel 2006 da un’idea di Ueli Hurter , agricoltore biodinamico, e di Peter Kunz , selezionatore di cereali biologici, oggi si svolge in numerosi paesi del mondo. Ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della provenienza del cibo, sottolineando l’importanza della sovranità alimentare e della lotta contro le coltivazioni Ogm.

 

sabato 15 aprile 2023

Identificazione degli insetti e controllo biologico delle colture

A cura di Gabriella Lo Verde, Bruno Massa e con Rafael Bueno

Gli insetti, sia quelli che vivono sopra ma anche quelli che vivono sotto il suolo, sono componenti chiave delle reti trofiche ecologiche e responsabili per diversi servizi ecosistemici utili, come miglioramento della fertilità del suolo e l’impollinazione. Infatti, circa 70% delle principali colture agricole nel mondo si beneficia dall’impollinazione degli insetti, con ricadute economiche di centinaia di miliardi di euro. Ovviamente alcune specie creano importanti danni all’agricoltura, ma questo è causato soprattutto dallo squilibrio ecologico che deriva dal modello monocolturale, basato sull’uso d’insetticidi, lavorazioni del suolo intensive e assenza di ambienti naturali. Nella giornata formativa impareremo a riconoscere i principali insetti presenti nei campi, sia quelli dannosi sia quelli utili. Approfondiremo il legame tra loro, i principi del controllo biologico e della gestione integrata e quali pratiche si possono adottare per trarne beneficio.

 

Aprile-maggio

Corso base di conversione all’agroecologia

Nel corso base verranno affrontate sia tematiche generali sui fondamenti dell’agro-ecologia sia aspetti pratici, come la gestione orientata e ottimale del suolo, delle risorse idriche, della biomassa, della biodiversità. Ci si avvantaggerà inoltre di visite tecniche e progettazione in un’azienda pilota sulla quale si svilupperà il percorso didattico.

 

 

sabato 27 maggio

Microbiologia e alimentazione: i fermentati

La fermentazione è un processo biochimico svolto da lieviti e batteri, o più generalmente da microrganismi, che colonizzano il prodotto di partenza, liberano l’energia contenuta negli zuccheri o amminoacidi per poterla utilizzare, e lo trasformano in un alimento molto più ricco a livello nutrizionale grazie alla sintesi e aumento della biodisponibilità in vitamine, minerali, e altri micronutrienti che diventano così disponibili per l’organismo. I cibi fermentati sono uno dei prodotti culinari più antichi e apprezzati. Nata come tecnica di conservazione, la fermentazione è ormai una pratica culinaria diffusa, che conferisce un gusto particolare ai cibi e un importante apporto di nutrienti per il nostro organismo.

Durante il corso impareremo a eseguire semplici tecniche di conservazione e avvio alla fermentazione di verdure.

----

il calendario può subire variazioni e slittamenti. È necessario perciò rimanere aggiornati sui canali della cooperativa Valdibella (iscrizione alla newsletter, social) per avere conferma delle date che interessano.

Per maggiori info: spae.valdibella@gmail.com

***************

Valdibella è una cooperativa di agricoltori con un progetto articolato: coltivare la terra e le relazioni umane nel rispetto degli equilibri naturali e sociali.

Nasce nel giugno 1998, nel territorio di Camporeale, area a forte vocazione agricola e rurale, affiancandosi alla comunità salesiana Itaca che promuove progetti sociali. Fin dall’inizio la cooperativa scardina stratificazioni culturali e colturali che negli ultimi secoli hanno dominato il territorio; restituire cioè la dignità di essere agricoltori, affrancandosi da logiche di sfruttamento e mettendo in campo metodi di agricoltura biologica che puntino sulla biodiversità e su colture autoctone.

www.valdibella.com

Valeria Monti

Responsabile comunicazione Valdibella

T 328 663 84 86

valeriamonti@gmail.com

Condividi

Carrello