Fattorie Azzolino

SCHEDA AZIENDA AGRICOLA


Ubicazione

Comune di Monreale adiacente il centro abitato di Camporeale.

Altitudine

Mt 400 s.L.m. con notevole escursione termica

Colture

Prevalenza di vigneti così diversificati: Nero D’Avola, Cabernet Sauvignon, Syrah, Merlot, Chardonnay, Catarratto, Grillo, Vermentino, Sauvignon blanc. Nel complesso vi sono, in totale, 120.000 piante. La restante parte è coltivata a seminativo, oliveti, pascoli e boschivo.

Irrigazione 

Impianti a goccia con acque del proprio lago di mc. 38.000

Concimazione 

Organica, in aggiunta con fertirrigazione per integrare microelementi.

Potatura

Cordone speronato

Trattamenti 

Secondo le regole della coltivazione

Storia

La storia di Fattorie Azzolino ha radici antiche, che si spingono fino all’alba del Novecento. Per risalire alla nascita dell’azienda bisogna infatti percorrere a ritroso il secolo appena trascorso, fino ad un’epoca, caratterizzata da un’economia rurale, dove la famiglia Sacco decide di valorizzare l’amore per la sua terra e la passione per la viticoltura: nasce così un’azienda agricola che ha sede in un vecchio casale in Contrada Azzolino, nel territorio di Monreale a 400 m d’altitudine, in prossimità dell’abitato di Camporeale. Intorno agli anni ’50, l’azienda sviluppa nuovi sistemi di produzione, avvia alla vinificazione, oltre alle uve proprie, anche uve acquistate da altri produttori della zona, diventando così, nel giro di pochi anni, punto di riferimento per i viticultori di un vasto territorio ricadente tra le campagne di Camporeale e Monreale. 

Oggi, Fattorie Azzolino è una realtà imprenditoriale moderna e rivolta al mercato, che si avvantaggia delle sinergie che scaturiscono dal connubio delle famiglie Gambino e Rizzuto, portatrici di esperienze e know how differenti, che conferiscono all’azienda nuove energie finalizzate alla realizzazione di un prodotto di alta qualità e con una sua ben precisa collocazione di mercato, che guarda con interesse anche all’estero.

L'idea nasce dalla comune passione per il vino e dell’amore per la terra di origine, che spinge a scommettere e ad investire sulle peculiarità e la generosità del territorio.

 

 

 

Condividi

Carrello